http://www.scuolamaestrepiecattolica.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/slide.home.slide-2gk-is-261.jpglink
http://www.scuolamaestrepiecattolica.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/slide.home.slide-1gk-is-261.jpglink
«
»
Loading…

Un progetto speciale!

Se perdiamo il diritto di essere differenti, perdiamo il privilegio di essere unici e…felici

Venerdì 24 gennaio 2020 i bambini della classe quarta della scuola Maestre Pie di Cattolica, insieme alle loro insegnanti Suor Pia Falcone e Barbara Tonini, hanno partecipato ad un evento particolare: la giornata conclusiva del concorso sulla diversabilità, giunto all’ottava edizione.

Quest’anno il tema era il seguente: “Tutti uguali, tutti speciali, l’inclusione a tempo di rap, pop e rock” e a concorrere erano 19 classi di istituti scolastici appartenenti ai comuni di Cattolica, San Giovanni in Marignano, Misano e Gabicce.

Erano coinvolti gli alunni delle classi quarte, ai quali era stato chiesto, al termine di un percorso formativo e conoscitivo sul tema della diversabilità, di scrivere il testo di una canzone su una base nota.

Durante la mattinata svoltasi al Teatro della Regina di Cattolica, i bambini delle diverse classi sono stati invitati a cantare la canzone presentata per il concorso. Al termine della mattinata, sono stati assegnati due premi non previsti, in quanto non presenti nelle precedenti edizioni: due assegni di 100 €, da spendere in libri o materiale elettronico per la scuola, attribuiti per il sesto e settimo classificato.

Uno di questi assegni è stato consegnato alla nostra classe quarta. Successivamente sono state chiamate le prime cinque classi classificate che avrebbero partecipato alla serata di spettacolo e premiazione, quello stesso giorno.

 

Nel corso della serata conclusiva si sono esibiti i ragazzi dell’Accademia musicale di Cattolica con il loro direttore Symon Soprani, che hanno accompagnato l’esibizione canora delle classi vincitrici, suonando dal vivo, e i musicisti e cantanti della MYO, la Mondaino Young Orchestra, la più giovane orchestra Jazz, diretta dal maestro Michele Chiaretti.

All’interno del progetto svolto con la classe, ci sono state varie occasioni di incontro con la diversità e diversabilità: l’incontro a scuola con alcuni ragazzi che frequentano “Io Centro” di Misano, un centro sociale, ricreativo e culturale che accoglie adolescenti e giovani con delle fragilità, e la visita alla Cooperativa sociale di Ca’ Santino, che accoglie persone adulte con fragilità psichiche e difficoltà relazionali, in un ambiente meraviglioso, in mezzo alla natura, dove vengono stimolati a contatto con animali e piante a dare il meglio di sé e gli educatori hanno cura di favorire un clima sereno  e di benessere.

Il 23 gennaio i bambini con Suor Pia e la maestra Tamara, si sono recati a Ca’ Santino per gustare una sana merenda, preparata con le loro mani, con l’aiuto di Marinella e Gabriele, due ospiti della struttura, sotto la guida del cuoco e fornaio Marco.

I bimbi hanno lavato le mani, sono stati dotati dai nostri amici Marinella e Gabriele, di grembiule e cappellino e hanno impastato della farina, aggiungendo lievito e farina alternativamente, in modo da dare la giusta consistenza alla pasta, per poi dar forma a un panino. Hanno quindi, collocato i panini in alcune teglie per farli lievitare e successivamente cuocere. 

 

Mentre i panini lievitavano e cuocevano, siamo andati a visitare la tenuta, per conoscere i vari tipi di animali ospitati: maiali, germani reali, galline, colombe, pecore e caprette, tacchini…ma l’attrazione principale sono stati Puffo, il cavallo e Lucio, Clara e Lorenzo, tre simpatici asini, curiosi come bambini, che appena sentite le voci, si sono avvicinati alla staccionata per farsi accarezzare.

L’educatrice che ci accompagnava ha insegnato come dare da mangiare agli asini rametti di alloro, di cui questi animali vanno davvero ghiotti. Lungo i sentieri abbiamo ammirato anche parte del lavoro svolto dagli ospiti di Ca’ santino: tante palettine gialle con sopra i nomi dei semi piantati dai ragazzi. Chissà che bella fioritura ci sarà a primavera lungo quel sentiero! E poi la serra…con altri amici in camice verde, che provvedono a invasare le piantine. Abbiamo saputo che si stanno attrezzando per fare e vendere il pane farcito con erbe, olive e altri prodotti a chilometro zero… intanto producono già ottimi biscotti, in belle confezioni da regalare e gustare.

 

E in occasione della manifestazione “Cattolica in fiore”, quest’anno avranno uno stand con i loro prodotti: un’occasione da non perdere! A metà mattina abbiamo gustato una sana merenda: una fetta di pane impastato con farina di diversi cereali, condito con il loro olio. Talmente buono da chiedere il bis!

Prima di tornare al pullman per rientrare a Cattolica, siamo tornati al forno, dove Marco ha consegnato ad ogni bambino il panino ben cotto e fragrante, da portare a casa.

Ma non è finita qui la nostra bella esperienza, perché il 29 gennaio i nostri amici di Ca’ Santino verranno a trovarci a scuola e in quell’ occasione, ci porteranno dei buonissimi muffin al cioccolato, preparati da loro per noi.

 

Sarà l’occasione per condividere insieme una sana merenda e per conoscersi meglio, passando un po’ di tempo insieme, perché, come dice la nostra canzone, “l’amicizia ci fa uguali e ci rende tutti speciali”.

 

torna indietro

Istituto Maestre Pie dell'Addolorata

CATTOLICA (RN) in Via Carlo C. Cattaneo, 34.
Tel / Fax 0541/961471
E-Mail: scuolamp@virgilio.it
Pec: scuolamaestrepiecattolica@maxpec.it

Informativa estesa cookie
Scuola Primaria Parificata Paritaria “Maestre Pie” RN1E00200T
Scuola Dell’Infanzia Paritaria “Casa dei Bimbi” RN1A06700P