http://www.scuolamaestrepiecattolica.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/slide.home.slide-2gk-is-261.jpglink
http://www.scuolamaestrepiecattolica.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/slide.home.slide-1gk-is-261.jpglink
«
»
Loading…

Il compleanno della beata Madre Elisabetta Renzi

Cari amici della scuola Maestre Pie di Cattolica, stiamo per raccontarvi un'uscita didattica ricca di significato che per noi ha un valore immenso.

In occasione del compleanno della Beata Madre Elisabetta Renzi, che ricorre il 19 novembre, i bambini della scuola primaria hanno visitato la Casa Madre delle Maestre Pie dell’Addolorata a Coriano. 

 

I bambini di tutte le classi (dalla prima alla quinta) e i loro insegnanti hanno raggiunto Coriano intorno alle nove e un quarto del giorno 20 novembre e si sono divisi in tre gruppi.

Tre sono anche le esperienze che i nostri ragazzi hanno vissuto durante questa giornata significativa, che ha permesso loro di capire meglio le origini della scuola e i valori che la Congregazione delle Maestre Pie dell’Addolorata, trasmette con passione ogni giorno in tantissime zone del mondo.

Un momento importante nella Cappella con Suor Pia Falcone

Suor Pia ci ha accompagnato in un viaggio spirituale che è stato reso comprensibile ai bimbi della primaria grazie ad aneddoti sulla storia di Madre Elisabetta e delle sue prime compagne.

Molto graditi ai bambini sono stati i racconti della ricomposizione miracolosa dell’immagine della Madonna delle grazie, posta nella cappellina laterale di destra, e la narrazione del miracolo della guarigione di suor Agostina Galli, miracolo che ha portato la Elisabetta Renzi ad essere proclamata Beata dal Papa Giovanni Paolo II, il 18 giugno del 1989, in Piazza San Pietro. Nella camera di Madre Elisabetta c’era una finestrella che le permetteva di rimanere in contatto visivo e spirituale con il Corpo di Cristo. Dalla finestra voluta nella sua camera riusciva a vedere il tabernacolo e a trarre forza da questa connessione.

Inoltre i bambini hanno visto l'urna dove sono conservati i suoi resti e elevato al Signore una preghiera, chiedendo l’intercessione di Madre Elisabetta.

giornata a coriano 1

 

Nel salone per conoscere le Scuole delle Maestre Pie dell'Addolorata nel mondo

Grazie alla testimonianza di Suor Karla Cilene de Sousa Bezzerra, dal Brasile, i bambini, nel salone principale, hanno avuto l'occasione di vedere da vicino quanto il progetto di Madre Elisabetta sia vitale non solo in Italia, ma in tutto il mondo. 

Le Maestre Pie dell'Addolorata sono attivissime in Zimbabwe (Africa), in Bangladesh, in Brasile, in Messico e in Louisiana (Stati Uniti) per diffondere il loro carisma educativo, operare al servizio dei piccoli e dei poveri,  difendere e promuovere la dignità della donna.

Dopo aver constatato che Madre Elisabetta ha lasciato una forte impronta nella storia con il suo operato, i bambini sono stati invitati ad una riflessione.

"Qual è l'impronta che voglio lasciare io? Cosa posso fare per dare un senso e concretezza alla mia esistenza?" 

I ragazzi, su un foglietto, hanno scritto il loro nome e l’intento con cui vogliono dare significato alla loro esistenza. È stato bello constatare che tutti i bimbi hanno avuto pensieri positivi legati alla gioia, all'amore e a tanti valori universali che riguardano il prossimo.

La seconda parte della riflessione riguarda la crescita.  L'impronta, personale, se si unisce a tante altre, può evolvere in qualcosa di profondo con radici e che si eleva verso l'alto con dei rami. Con le impronte digitali di ogni bimbo sono state create chiome colorate e vigorose ad ogni albero disegnato in classe. 

giornata a coriano 4

 

Il museo e la camera di Madre Elisabetta Renzi

La terza tappa di questa bellissima esperienza riguarda il museo e la stanza dove ha vissuto Madre Elisabetta. Suor Rosella Bacchini è riuscita a portarci indietro nel tempo con gli oggetti storici (tomboli, telai...), che venivano utilizzati dalle Maestre Pie, per insegnare a tante ragazze a cucire, tessere, ricamare, per farsi il corredo matrimoniale ed essere in grado di gestire la propria famiglia.

Dal museo i bambini sono stati condotti nella camera dove Madre Elisabetta ha dimorato, quando era a Coriano, e dove è morta pronunciando per tre volte “Io vedo, io vedo, io vedo”. Questa terza tappa ha avuto il suo epilogo nel significativo incontro dei bambini con le suorine anziane, che dimorano attualmente nella Casa Madre. Una di esse, Suor Ida, ha parlato della sua esperienza missionaria in Louisiana e in Bangladesh.

Insomma, un modo per avvicinare i bambini alla realtà che, ancora oggi, dà vita e spirito alla missione delle Maestre Pie, che "sono educatrici per vocazione, in ogni momento della vita e in ogni attività che svolgono" (Carta dei Valori e Mission, Luglio 2017). 

giornata a coriano 3

Coriano e la congregazione delle Maestre Pie

La Beata Renzi è giunta a Coriano, paesino della Romagna, nel 1824 mettendosi a servizio delle ragazze del paese, che frequentavano il Conservatorio, una scuola per fanciulle povere.

Negli anni seguenti, fra varie vicissitudini, lasciandosi guidare sempre e solo dall’Unico Amore della sua vita, il Signore Gesù Cristo, crocifisso e risorto, ha fondato la Congregazione delle Maestre Pie, aprendo scuole in molti paesi della Romagna, per istruire, educare e combattere “la grande ignoranza nelle cose della Fede”, che imperversava nella Romagna del suo tempo. Coriano è, pertanto, un luogo estremamente caro che, ancora, racconta tantissimo della Beata e del Carisma che ha dato forma e spirito alle scuole fondate da lei o dalle sue figlie.

giornata a coriano 2

 

 

 

 

 

 

torna indietro

Istituto Maestre Pie dell'Addolorata

CATTOLICA (RN) in Via Carlo C. Cattaneo, 34.
Tel / Fax 0541/961471
E-Mail: scuolamp@virgilio.it
Pec: scuolamaestrepiecattolica@maxpec.it

Informativa estesa cookie
Scuola Primaria Parificata Paritaria “Maestre Pie” RN1E00200T
Scuola Dell’Infanzia Paritaria “Casa dei Bimbi” RN1A06700P